Benvenuto


PRESIDENTE FIDAL

Alfio Giomi

È un grande piacere che la Festa del Cross torni a Gubbio nel suggestivo scenario del Teatro Romano. Penso che mai denominazione di una manifestazione Tricolore sia stata così fedele al suo significato quanto quella organizzata in Umbria nel 2016. A volte il successo  di un evento è prodotto da cose semplici, la corsa nei prati, migliaia di atleti di tutte le età provenienti da tutta  Italia, un’efficiente organizzazione e  un clima di festa incorniciato da  un territorio accogliente, ricco di storia, arte e cultura.

L’11 e il 12 marzo a Gubbio vanno in scena i Campionati Italiani di corsa campestre dai cadetti agli assoluti, sia individuali che di società. Do il benvenuto agli atleti, ai tecnici e alle società e auguro loro di vivere la manifestazione non solo con l’intensità agonistica che una rassegna nazionale comporta, ma anche con la leggerezza di essere a una grande Festa di tutto il movimento dell’atletica Italiana.

Ringrazio e applaudo gli organizzatori, le Istituzioni e quanti hanno collaborato per essere riusciti a tradurre il “sentire” della Federazione.

Alfio Giomi
Presidente della Federazione Italiana di Atletica Leggera

logo fidal


SINDACO DI GUBBIO

Filippo Maria Stirati

A nome mio personale,  dell’amministrazione comunale e della città intera, esprimo il più vivo compiacimento per questa occasione di riconferma della ‘Festa del Cross’ edizione 2017, che rappresenta una promozione a pieni voti dopo lo  straordinario successo dello scorso anno. Poter ospitare di nuovo migliaia di atleti di tutte le categorie podistiche, è un risultato eccezionale, per il quale siamo grati  ai vertici e rappresentanti della FIDAL, che ci hanno assicurato  nuovamente la loro fiducia. Un ringraziamento speciale va all’impegno generoso dell’organizzazione ‘Gubbio Runners’  e al presidente Marco Busto, che hanno assicurato l’indispensabile contributo e l’apporto necessario per la riuscita dell’appuntamento sportivo. 

Mai come in questo momento, in cui registriamo un contraccolpo negativo per gli effetti mediatici del terremoto  anche se non abbiamo subito danni fisici a persone e cose,  sono fondamentali le occasioni di rilancio e di visibilità, che ci consentano di valorizzare Gubbio, la ‘più bella città medievale’, quale degna cornice di un evento sportivo di  prestigio nazionale. Le strutture e gli impianti, nonché la qualità dell’accoglienza, della capacità organizzativa e tecnica della città, ci accreditano sempre più come punto di riferimento nazionale  per prestigiosi eventi in varie discipline e per le più diverse attività fisiche e atletiche, offrendo attrattive di un’ospitalità complessiva, fatta di storia, tradizione, cultura, unita a un’ottima cucina, in un ambiente ancora incontaminato. Oltre all’interesse primario verso le gare della manifestazione, siamo certi che i protagonisti del weekend, sportivi, tecnici, accompagnatori, sapranno cogliere spunti per un soggiorno  appagante e motivi di arricchimento.

A loro tutti,  partecipanti e  ospiti, va l’auspicio di poterli ospitare in futuro,  consolidando il legame profondo con la nostra terra, un habitat a misura d’uomo, nella profondità dei suoi valori duraturi. Davvero a tutti il benvenuto di Gubbio, città dello sport, dell’accoglienza e dell’amicizia! 

 

Filippo Mario Stirati
Sindaco Città di Gubbio